Accordo di Mutuo Riconoscimento

Accordo di mutuo riconoscimento dei campioni nazionali di misura e dei certificati di taratura

Con la firma dell'"Accordo di mutuo riconoscimento dei campioni nazionali di misura e dei certificati di taratura e misura emessi dagli Istituti Metrologici Nazionali" (Mutual Recognition of National Measurement Standards and of Calibration Certificates Issued by National Metrology Institutes, MRA) del 14 ottobre 1999, si sono concordati i seguenti obiettivi:

  • stabilire il grado di equivalenza dei campioni nazionali di misura mantenuti dagli Istituti Metrologici Nazionali;
  • fornire il mutuo riconoscimento dei certificati di taratura e misura emessi dagli Istituti Metrologici Nazionali;
  • fornire quindi ai Governi ed a altre parti una solida base tecnica per accordi più ampi legati agli scambi internazionali, al commercio ed alle attività oggetto di regolamentazione.

Questi obiettivi vengono raggiunti attraverso la partecipazione a confronti internazionali di misura (denominati "confroti chiave") che consentono di stabilire il grado di equivalenza fra i diversi campioni nazionali e la messa in opera di un appropriato sistema di qualità.

Il testo del MRA è disponibile nel sito Web del Bureau International des Poids et Mesures (BIPM) alla voce MRA. Nel testo sono inseriti l'elenco dei firmatari dell'accordo (Appendix A) assieme ai risultati dei confronti chiave e supplementari (Appendix B) e alle capacità di taratura e misura (Calibration and Measurement Capabilities, CMCs, Appendix C), reciprocamente riconosciute, degli Istituti Metrologici Primari italiani ed esteri.

Per poter avere il mutuo riconoscimento internazionale da parte di tutti i Paesi firmatari dell'accordo MRA, tutti i campioni nazionali di misura devono essere sottoposti, sotto la responsabilità degli Istituti Metrologici Primari italiani, ai vincoli previsti dall'accordo MRA medesimo.

Le informazioni sulle capacità di taratura internazionalmente riconosciute dell'INMRI-ENEA (e degli Istituti Metrologici Primari degli altri Paesi) si possono ottenere al sito Web del BIPM, consultando i dati del "BIPM key comparison database (KCDB)".