L'Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti

Le attività dell'Istituto

L'Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti ha il ruolo di: 

  • assicurare a livello nazionale la funzione, assegnata all'ENEA dalla legge 11 agosto 1991 n. 273 

    “Istituzione del sistema nazionale di taratura“, di Istituto Metrologico Primario nel settore delle radiazioni ionizzanti mantenendo e sviluppando, secondo i livelli qualitativi raccomandati a livello internazionale, gli apparati di misura campione; 

  • svolgere le funzioni assegnate all’ENEA nel campo della certificazione riguardanti sia le procedure e le prove relative all'omologazione degli strumenti di misura in ambito UE sia gli obblighi di taratura e i criteri di approvazione dei dosimetri impiegati in radioprotezione (D.lgs. N.230 del 17 marzo 1995). 

    Le linee prioritarie di intervento sono: 

    • campioni primari e standardizzazione dei metodi di misura: ricerca e sviluppo nel campo delle misure assolute delle radiazioni ionizzanti, per la realizzazione e l’evoluzione qualitativa dei campioni primari nazionali e sui metodi di misura delle radiazioni ionizzanti nelle diverse applicazioni, al fine di assicurare la riferibilità delle misure ai campioni nazionali; 

    • certificazione e accreditamento: taratura, con riferibilità ai sistemi campione, degli strumenti di misura delle radiazioni ionizzanti usati in campo medico, ambientale e industriale; supporto tecnico per l'accreditamento dei centri di taratura secondari operanti a livello nazionale nel settore delle radiazioni ionizzanti, secondo i requisiti tecnici e gestionali stabiliti dagli Organismi internazionali preposti; certificazione di tutti gli atti espletati ai sensi della legge 273/91.